Vedrai…

Associazione di Volontariato

Ipertesti multimediali

Presso l’Istituto comprensivo Pertini di Ovada (AL) trovano sede il Centro Nuove tecnologie per l’integrazione Hanna, l’Unità Territoriale Servizi per l’handicap prevista dalla legge di riforma dell’autonomia scolastica, l’associazione di volontariato “Vedrai” che si occupa di tecnologie e gravi disabilità. L’IC Pertini fa parte della rete di scuole “Dschola”.
Da oltre dieci anni si sperimenta, in modo forse un po’ caotico ma costante, la costruzione di ipermedia, talora forse sarebbe meglio dire “pagine ipermediali”, con ragazzi che presentano diagnosi che vanno dalla psicosi, all’autismo, alla sindrome di Down, all’epilessia collegata a grave ritardo mentale; dalla tetraparesi all’afasia, alla sindrome di Rett, all’ipercinesia ed altro ancora.
Gli utenti della scuola e dei laboratori vengono a contatto con la costruzione di pagine ipermediali in un “continuo” con le altre attiività in cui sono impegnati: il computer si configura come un quaderno aperto, un foglio interattivo su cui collocare immagini, inserire registrazioni audio e musicali, eventualmente brevi video; su cui scrivere brevi testi, se si possiede una minima conoscenza dell’alfabeto; con cui interagire attraverso il mouse o sistemi tecnologici che lo sostituiscono. Questo quaderno elettronico aperto risulta essere un luogo di stabilità, di identità nell’apprendimento. Desta attenzione per il suo intreccio di canali comunicativi; fornisce al bambino e al ragazzo la percezione di produrre
qualcosa di utile a livello scolastico; crea un luogo di memoria da ripercorrere ripetutissime volte, sviluppando così riflessioni e nuove elaborazioni.
In quali momenti vengono realizzati gli ipermedia? Durante le attività individualizzate, per gli alunni che usufruiscono del sostegno in orario scolastico; durante i laboratori pomeridiani per gli utenti di altre scuole o centri diurni territoriali. In particolare sono attivi ad Ovada da cinque anni il Laboratorio Disabilità motorie e da tre anni il Laboratorio Psicosi, autismo e multimedialità. Inoltre la scuola collabora da sette anni con il Laboratorio informatico del Centro Down di Alessandria. Una sintesi di alcuni lavori svolti da ragazzi psicotici, down, epilettici, tetraparetici é stata pubblicata sul quaderno 3 del Centro Hanna dal titolo “Ipertesti: una, due…tante intelligenze”.
In questo quaderno vengono presentati quattrordici ipertesti: tre realizzati da un ragazzo con psicosi; due da un ragazzo con epilessia e danno cerebrale; uno insieme dai due ragazzi precedenti; uno da un ragazzo con tetraparesi infantile; sei da ragazzi down; uno da un gruppo-classe. Gli argomenti sono principalmente collegati ad aspetti scolastici e della vita quotidiana; oppure ad interessi extrascolastici come la musica.
Ecco l’elenco con gli autori:
– Cuccarini (Emanuele)
– Ciccione (Davide)
– Tiramisù (Emanuele e Davide)
– Occhio (Davide)
– Musicandoconilcorpo 1 (Emanuele)
– Musicandoconilcorpo 2 (Emanuele)
– Il mio lavoro futuro (Fabrizio)
– Epilessia niente paura (gruppo classe: Davide, Elena, Giulia, Roberta e
Selene)
– Liscio (Giorgio)
– Musica leggera (Giorgio)
– Cibo (Luca)
– Eurodisney (Luca)
– Musica (Beppe)
– Bazar (Beppe).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.